Cosa sono e che servono i Sistemi Anticaduta?

Sistemi anticaduta

La protezione del lavoratore è la prima cosa a cui qualsiasi azienda o impresa ha l’obbligo di provvedere e assicurare. Per la tutela del lavoratore è in vigore una legge specifica della legislazione europea ovvero la EN 363, che impone l’obbligo di salvaguardare gli operatori con sistemi anticaduta affidabili, di qualità e idonei.

Gli interventi pericolosi e che possono mettere a repentaglio la vita dei lavoratori, devono essere eseguiti in totale sicurezza e tramite adeguati sistemi di protezione.

Cosa sono i sistemi anticaduta

I sistemi anticaduta sono una protezione che salvaguarda la vita del lavoratore da una caduta dall’alto. Questi sistemi sono composti da elementi che consentono di svolgere in sicurezza lavori su piani inclinati, siano essi in metallo o legno o di altro materiale e devono essere rispettare la norma UNI EN 363:2008: la normativa individua le differenti situazioni di lavorazione che possono essere eseguite sulle coperture e per ognuna assegna un determinato dispositivo di collegamento.

Ancoraggio

A cosa servono i sistemi anticaduta

Il compito principale dei sistemi anticaduta è proprio quello di impedire la caduta del lavoratore o di qualsiasi operatore che stia svolgendo lavori in quota. Lo scopo è limitare i danni che la caduta potrebbe causare, ma i sistemi anticaduta ben progettati devono anche essere in grado di permettere al lavoratore di svolgere correttamente l’intervento che deve eseguire, senza limitarne i movimenti.

Da un lato, dunque, deve trattenerlo ed evitare di farlo cadere, mentre dall’altro deve consentire la massima libertà di movimento per poter portare a termine il lavoro prefissato. Ancora prima di iniziare qualsiasi tipo di intervento è quindi opportuno installare un sistema anticaduta, adeguato a tutte le lavorazioni da effettuare.

Normativa per lavori in quota cosa prevede

La normativa italiana che riguarda la sicurezza per lavori in quota e dunque la sicurezza nei cantieri quando vengono utilizzati ponteggi per eseguire lavori dall’alto, contiene tutte le indicazioni necessarie riguardanti perfino il montaggio e lo smontaggio dei vari ponteggi, siano essi mobili, fissi o temporanei. Per lavori in quota la legge indica tutte le lavorazioni che portano una persona a rischio caduta dall’alto, che può avvenire da un’altezza oltre i 2 m rispetto a un piano stabile.

Per tutelare il lavoratore il Dpi per lavori in quota (Dispositivi di Protezione Individuale) prevede dunque l’obbligo di installare determinati dispositivi anticaduta dall’alto in grado di garantire la massima sicurezza.

 

 

Dispositivi anticaduta per montaggio Ponteggi

Le componenti essenziali dei sistemi anticaduta per lavori in quota devono comprendere almeno tre elementi individuabili facilmente:
– un dispositivo di presa per il corpo del lavoratore, che deve essere conforme alla norma tecnica UNI EN 361:2003;
– un dispositivo di ancoraggio stabile rispetto al supporto resistente e un dispositivo che collega l’imbracatura indossata dal lavoratore
– il punto di ancoraggio, entrambi conformi alle norme tecniche di settore UNI 11578:2015, UNI EN 795:2012.

Ogni dispositivo di collegamento ovviamente è differente e varia in base al settore in cui deve essere utilizzato e all’intervento in quota da svolgere. I componenti, per essere funzionanti e per essere efficaci devono essere correttamente installati e impiantati con gli adeguati supporti. Se non è dotata di un cordino e di un moschettone, che permette di ancorarla ad un solido punto fisso, l’imbracatura è fine a se stessa.

 

 

Dispositivi di protezione Anticaduta

Tra i dispositivi di protezione anticaduta vi sono le cinture di sicurezza anticaduta, delle speciali imbracature da indossare e agganciare alla struttura per evitare di cadere;

Immancabili sono le funi di sicurezza, verticali, orizzontali e con binario rigido per lavorare senza rischi, così come l’imbracatura di sicurezza anticaduta che avvolge il busto e aggancia il lavoratore alla struttura grazie ad un gancio predisposto. Tra i dispositivi anticaduta vi sono anche i tiranti per funi in acciaio e i moschettoni da arrampicata di acciaio inossidabile per agganciare l’operatore alle funi o alle strutture durante le fasi di lavorazione.