Vantaggi dei Capannoni Industriali in Metallo

Carpenteria Metallica

Vantaggi dei Capannoni Industriali in metallo

La costruzione di capannoni industriali in metallo si evince come scelta migliore in termini di sostenibilità e di rapporto costi-benefici.
Nel campo dell’edilizia industriale, il metallo strutturale non è una semplice alternativa ai fabbricati in cemento armato, poiché consente la progettazione e la realizzazione di forme architettoniche più complesse, flessibili e più personalizzate.
I capannoni industriali sono strutture con caratteristiche edilizie, strutturali e tecniche molto particolari e devono rispondere a molti requisiti: sicurezza, circolazione delle attrezzature o mezzi, ‎il contenimento dei consumi ecc.

Inoltre, sono molto flessibili, in modo tale da coniugare le esigenze lavorative a quelle di rappresentanza, se ad esempio è richiesto anche un valore estetico (Vedi Rivestimento facciate).

Strutture industriali: le caratteristiche

Un capannone industriale è un edificio monoplanare, dotato di un piano rialzato a destinazione uffici.
Di solito sono realizzati con strutture prefabbricate a travi e pilastri in cemento armato e tamponamenti laterali in pannelli prefabbricati.
Lo spazio che si distribuisce orizzontalmente, di tale strutture, viene utilizzato per il processo produttivo mentre quello marginale è utilizzato per zone di servizio come gli uffici, laboratori ecc.
Le strutture portanti di copertura devono garantire tetti con grandi luci e spesso prevedono l’inserimento di lucernari per far passare la luce naturale.
Inoltre le caratteristiche dei capannoni industriali, sono collegate alle categorie catastali a cui appartengono.
Nella classificazione del catasto, gli immobili industriali sono divisi, in relazione alla destinazione d’uso, in varie categorie come ad esempio:

  • magazzino (C2);
  • laboratorio artigianale (C3);
  • opificio (D1);
  • fabbricati costruiti o adattati   per  le   speciali    esigenze   di     un’attività   industriale     e   non    suscettibili   di   destinazione   diversa    senza  radicali    trasformazioni    (D7);
  • fabbricati per funzioni produttive connesse alle attività agricole (D10).

Queste classificazioni hanno lo scopo di accrescere le capacità logistiche e produttive di qualsiasi azienda, per creare in tempi brevi aree produttive e di stoccaggio o per coprire qualsiasi attività.

La totalità dei prodotti e dei manufatti viene realizzata in conformità a normative di prodotto europee con marcatura CE e certificandone qualità e tracciabilità lungo tutta la filiera, dalla produzione fino al cantiere.

LA SICUREZZA SISMICA NELL’ACCIAIO

Le risorse post-elastiche dell’acciaio sono caratteristiche fondamentali per la dissipazione dell’energia trasmessa dal terremoto alla struttura.
Le strutture prefabbricate in cemento armato si sa, hanno un comportamento meno efficiente poiché realizzate in maniera statica, dove le travi sono semplicemente appoggiate alla colonna, impedendo così lo sviluppo di cerniere plastiche all’estremità delle travi oppure nei nodi trave-colonna, caratteristiche dell’acciaio che attraverso questi fenomeni genera una dissipazione di energia ottimale.
Le strutture metalliche garantiscono la possibilità di assorbire l’energia sismica, utilizzando le elevate riserve plastiche tipiche dell’acciaio, tramite l’uso di dettagli costruttivi decisamente meno onerosi rispetto a quelli che sarebbe necessario prevedere in una struttura in cemento armato prefabbricata.
Inoltre, le strutture in acciaio hanno pesi strutturali inferiori rispetto a quelle in cemento prefabbricato, abbassando perciò l’entità delle forze inerziali generate dal sisma sulla struttura.

Potrebbe interessarti anche

SOSTENIBILITA’

Una costruzione sostenibile è una soluzione nel rispetto dell’uomo e del suo ambiente in grado di preservare la Terra e le sue risorse. In poche parole, sostenibilità ambientale vuol dire riciclabilità e durabilità, ed infatti l’acciaio risponde perfettamente a questi principi poiché:

– è un materiale riciclabile al 100 per 100 (la demolizione di una struttura in acciaio avviene, fra l’altro, in modo rapido ed economico);
– I prodotti in acciaio da costruzione sono infatti per la gran parte il risultato del riciclo di rottami ferrosi che avviene nelle acciaierie all’interno dei forni elettrici;
– Il riciclo evita il consumo di altre risorse energetiche altrimenti necessarie per l’estrazione delle materie prime, riduce il carico ambientale e le emissioni;
Il ciclo di vita di un fabbricato in acciaio è inoltre notevolmente più lungo, considerando anche le possibilità delle costruzioni metalliche di essere funzionali a modifiche di destinazioni d’uso senza imporre gravosi impatti ambientali.

Grazie alle moderne tecnologie di verniciatura e zincatura, l’acciaio mantiene intatte le sue proprietà per tutta la vita dell’opera realizzata, contribuendo ad allungare la vita della costruzione essendo resistente alle intemperie.

Utilizzando l’acciaio come elemento di rivestimento inoltre, si possono prevedere una serie di geometrie e di sfumature cromatiche che aiutano il progettista a soddisfare i requisiti ambientali e paesaggistici più difficili.

Capannoni industriali

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ultime News Icomet

Decreto Anti Crisi
Proroga 30 Settembre
Buona Pasqua
News Aprile 2022
Adeguamento Sismico