Scale alla Marinara: le normative

Richiedi subito un preventivo

Per le scale alla marinara è la normativa europea che regola la loro costruzione, seguendo caratteristiche tecniche ben specifiche. Le scale in questione vengono definite così poiché sono a pioli fisse, garantendo per addetti ai lavori un uso in sicurezza, facilitando l’accesso a pozzi, tetti, macchinari, silos e così via.

All’interno della normativa ISO 14122-4 dell’anno 2016 troviamo i criteri e i requisiti che devono avere le scale alla marinara, tale documentazione però non è da considerare per quei mezzi che consentono l’accesso motorizzato, come ad esempio le scale mobili.

Le caratteristiche tecniche che devono possedere tali scale verticali e fisse:

  • Presenza di un sistema di sicurezza per le eventuali cadute dall’altezza uguale o superiore a 3000 mm;
  • Altezza minima della parte inferiore della gabbia tra 2200 e massimo 3000 mm;
  • L’ultimo metro e 10 centimetri, non deve avere i pioli, poiché ciò garantirebbe l’uscita dell’addetto al lavoro;
  • Per scale più alte di 10 metri, obbligatorio installare una piattaforma di riposo con il così noto “sdoppiamento”;
  • La larghezza tra i due montanti verticali deve registrare una misura che comprenda i 400 e i 600 mm;
  • I pioli devono rispettare la superficie piana inferiore o uguale a 20 mm;
  • Distanza obbligatoria tra i 2 pioli di 22,5 – 30 centimetri;
  • Distanza tra il piolo e la gabbia tra i 65 e i 60 centimetri;
  • Obbligo di distanza anche tra il muro ed il piolo di 15 – 20 centimetri.

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti alla nostra Newsletter

Nonostante la normativa europea è consigliabile comunque consultare il regolamento della Regione in cui si opera, in quanto le caratteristiche tecniche e i requisiti potrebbero esser leggermente modificati.

Tuttavia, oltre alle caratteristiche tecniche presentate antecedentemente, su altezze superiori a quelle stabilite dalla legge, in alcuni casi potrebbe sorgere l’obbligo di installare ponteggi, impalcature adatte al luogo di lavoro e altre possibili precauzioni per proteggere il lavoratore da eventuali infortuni.

Chi deve informarsi sulla normativa vigente relativa all’uso delle scale alla marinara
L’obbligo di consultare la normativa vigente riguardo all’utilizzo delle scale alla marinara, viene richiesta da tutti coloro che potessero esser coinvolti in tali lavori, dunque:

  • Datori di lavoro;
  • Professionisti della categoria “Coordinatore sicurezza in fase esecutiva”, ovvero CSE;
  • Professionisti della categoria “Coordinatore della Sicurezza nei Cantieri”, ovvero CSP;
  • Funzionari di vigilanza.

Tutti coloro che sono coinvolti in progetti simili o dove è necessario lavorare ad oltre due metri di altezza, bisognerà controllare minuziosamente ciò che dice la normativa.

La Icomet Costruzioni Metalliche realizza scale alla marinara secondo le esigenze del cliente, adeguando alla tipologia di fabbricato una struttura che va incontro all’estetica e alla normativa vigente, garantendone la robustezza grazie agli acciai utilizzati e rispettando le condizioni di carico stabilite dal DM.

Chiedi un preventivo gratuito o semplicemente chiedi informazioni riguardo ai nostri prodotti, puoi contattarci senza impegno cliccando sul pulsante a lato.

Icomet Costruzioni Metalliche Srl – Costruttori di Idee

Pianta Scala alla Marinara

Ultime News Icomet

Normative Scala alla Marinara
News Newsletter Novembre 2022
Video Presentazione
Newsletter Ottobre 2022
Consolidamento StrutturaleIcomet Costruzioni Metalliche
News 11 Febbraio 2020Icomet Costruzioni Metalliche

Capannoni in PVC

Video Presentazione
Newsletter Settembre 2022